Microspie ambientali

microspie aziendaliLe microspie ambientali sono dispositivi utili alla ricezione di suoni e voci presenti nell’ambiente che si desidera controllare per motivi professionali o personali. La microspia è composta da un microfono ed un trasmettitore contenuti in un piccolo sistema facilmente occultabile in un veicolo come anche in una stanza nascondendolo dietro ad un quadro, uno specchio, un soprammobile o in qualsiasi altro luogo che permette di nascondere il piccolo oggetto.
Le microspie ambientali non emettono alcun suono e non vibrano sono quindi molto difficili da individuare se non con un’attenta e minuziosa ricerca. Il microfono della microspia è ad alta definizione e permette quindi la ricezione dei suoni anche ad una certa distanza inviando il segnale al controllante che potrà ascoltare tutto ciò che avviene nell’ambiente controllato con un suono di ottima qualità.
In alcuni casi per migliorare ulteriormente la ricezione del suono si utilizzano microspie a doppio microfono che impediscono qualsiasi disturbo o perdita di ogni parola detta nel luogo esaminato.

Tipologie di microspie ambientali

In commercio esistono diverse tipologie di microspie ambientali che vengono scelte e suggerite dai professionisti del settore investigativo a seconda dell’obbiettivo da raggiungere, dell’ambiente in cui vanno poste se lavorativo o domestico e del tempo stimato per effettuare il rilevamento audio richiesto dall’utente. Per una scelta adeguata è necessario che l’investigatore, dopo aver ascoltato le esigenze del cliente ed esaminato il caso attentamente in ogni dettaglio, possa visionare il luogo in cui dovrà posizionare la microspia per capire dove porre la microspia in un luogo nascosto ma adeguato a cogliere ogni rumore e voce presente nel luogo osservato.
Stabilito l’utilizzo e la posizione corretta per ottenere i migliori risultati, l’investigatore sceglierà la tipologia di dispositivo più adatto al caso. Si utilizzano più frequentemente due tipi di microspia: gsm e wireless.

Vedi Anche  Infedeltà coniugale: come smascherare un tradimento

Microspie ambientali gsm

Le microspie ambientali gsm sono particolarmente minute, misurano come una simcard telefonica e permettono di ascoltare ciò che avviene in un qualsiasi luogo effettuando una semplice chiamata. Il controllante non dovrà fare altro che telefonare alla scheda spia che non emetterà alcun suono ma attiverà direttamente il microfono permettendo di ascoltare tutto ciò che avviene nel luogo di occultamento della microspia.

Questo genere di microspia possiede una grande potenza di ascolto e consente quindi di sentire ciò che avviene intorno ad essa anche a grande distanza. Il loro semplice utilizzo inoltre le rende un sistema adeguato anche alle persone che non hanno una buona conoscenza della tecnologia. Il microfono si attiva utilizzando un comune smartphone con una chiamata al numero appartenete alla finta simcard spia. Le microspie ambientali gsm sono disponibili anche con doppio microfono che consente di ricevere un audio perfetto senza limiti di distanza.

Microspie ambientali analogiche e wireless

L’investigatore dopo un esame della situazione, dello scopo da raggiungere e del luogo da controllare potrebbe consigliare l’utilizzo di una microspia ambientale wireless. Questo genere di dispositivo si utilizza per un ascolto a breve distanza, quindi il controllante dovrà essere appostato nelle vicinanze ed utilizzerà un apposito ricevitore. Le condizioni in cui ci si trova ad operare suggeriranno al professionista del settore quale opzione scegliere per ottenere il miglior risultato possibile nelle proprie indagini.
Il controllo di un ambiente o di un cellulare può essere richiesto per motivi personali, sospetti tradimenti, controllo dei figli per sospetti comportamenti a rischio o per motivi professionali. In ogni caso vi è una giusta soluzione ed azione da svolgere per raggiungere l’obbiettivo.

Vedi Anche  Investigazioni aziendali

Come nascondere le microspie ambientali

Le microspie ambientali si possono facilmente occultare in oggetti di uso comune. Se per esempio si vuole tenere sotto controllo una camera da letto, il dispositivo si potrà nascondere nella radiosveglia, dietro ad un quadro o poster, sopra ad un mobile alto o applicato sotto ad un cassetto oppure un tavolo o ancora una lampada. Le possibilità sono infinite. Vi sono anche gadget provvisti di microspia come penne, orologi ed altri oggetti di uso comune che si possono lasciare liberamente nella stanza senza creare alcun sospetto.

Anche in caso di controllo sul luogo di lavoro i posti in cui nascondere una microspia ambientale sono infiniti ed è quasi impossibile che vengano trovate.
Prima di decidere come e se installare una microspia ambientale è bene consultare l’agenzia investigativa per evitare di compromettersi con comportamenti che rischiano di sforare nell’illegalità. Il professionista saprà darvi le giuste direttive e consigliarvi la migliore strategia al minor costo e soprattutto con il minor rischio.

Installazione delle microspie ambientali

Per l’installazione delle microspie ambientali, di qualsiasi tipo si tratti, non è sempre indispensabile l’intervento di un professionista ma è altamente consigliabile. L’investigatore preparato ad affrontare ogni problematica eviterà qualsiasi spiacevole inconveniente come la scoperta della microspia ambientale o il cattivo funzionamento della stessa.
L’investigatore ascolterà le necessità del cliente ed esaminerà il luogo in cui installare la microspia e se richiesto anche microcamere. Una volta installati i dispositivi seguirà personalmente, se richiesto, il decorso della situazione registrando le intercettazioni ambientali e consegnandole al cliente. Ottenuto lo scopo desiderato, il professionista elimina ogni traccia di microspie ambientali bonificando l’ambiente controllato in precedenza.

Vedi Anche  Agenzia investigativa